Siti tematici

 



 
Cooperazione internazionale: un progetto sanitario con il Regno di Giordania

SASSARI, 28/06/2010
Collaborazione veterinaria e sicurezza alimentare. Sono i capisaldi del progetto di cooperazione internazionale con il Regno di Giordania, predisposto dall’Istituto Zooprofilattico della Sardegna insieme al servizio Prevenzione dell’assessorato regionale alla Sanità, ai Servizi veterinari delle ASL e alla Facoltà di Veterinaria dell’Università di Sassari. Tutto con il coordinamento della Presidenza della Regione Autonoma della Sardegna.

I contenuti. Il progetto consiste in un intervento di cooperazione tra il sistema veterinario sardo e quello giordano sulla filiera delle produzioni zootecniche, e riguarda sia le problematiche di sanità animale sia la sicurezza alimentare. Una parte prevede la cooperazione istituzionale con il Fondo Hashemita per lo sviluppo della Badia giordana, l’istituzione del Regno che presiede ai Piani Strategici di sviluppo della Badia, la vasta area semidesertica che comprende tutta la parte orientale e meridionale del Paese (75.000 Kmq circa). In questo contesto l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale e le altre istituzioni sarde che hanno sottoscritto il progetto, collaboreranno con le autorità veterinarie giordane per l’organizzazione di un sistema di reti di sorveglianza epidemiologica in grado di monitorare la situazione di malattie emergenti e zoonosi già presenti nei Paesi del bacino del Mediterraneo o che siano a rischio di introduzione. L’altro campo di collaborazione del progetto è rappresentato dalla sicurezza alimentare delle produzioni zootecniche. In questo settore l’esperienza dell’IZS e dei Servizi veterinari sul controllo degli alimenti ai sensi delle norme comunitarie su produzione, trasformazione e distribuzione, sarà di prezioso aiuto alle autorità locali giordane per un aggiornamento delle procedure di controllo degli alimenti.

I vantaggi. La Giordania avrà benefici nella tutela della salute pubblica e nel settore economico. La realizzazione del progetto consentirebbe di contribuire agli obiettivi strategici espressi dal’Agriculture Ministery of the Hashemite Kingdom of Jordan (il ministero dell’Agricoltura giordano), in cui viene dichiarata la volontà di garantire la protezione della salute degli animali e la qualità delle produzioni di origine animale, e di conseguenza la salute pubblica. Il progetto, inoltre, consentirebbe di migliorare la situazione del patrimonio zootecnico della Giordania, che in base ai dati del Department of Statistics di Amman contava nel 2008 quasi 2,5 milioni di pecore, un milione di capre e 80.000 bovini, cui si sommano conigli e pollame, e che contribuisce a una delle voci più importanti dell’economia del Regno con un consistente valore in dinari giordani.

Per la Sardegna la partecipazione a progetti di sorveglianza condivisa a livello extraregionale potrà elevare ulteriormente il livello di tutela del proprio patrimonio zootecnico. Inoltre, l’acquisizione di esperienze su realtà zootecniche vicine alla nostra stimoleranno favorevolmente la veterinaria sarda.




Amministrazione trasparente
Gare
Concorsi
Avvisi e
Comunicazioni

Regolamenti
Elenco incarichi
Contrattazione
integrativa

Provvedimenti
Amministrativi


Relazione Tecnica
Quaderni Informativi
Guide per l'utenza
Corsi/Seminari

Informazioni
Link all'applicativo


La politica della Qualità
Elenco delle prove accreditate da Accredia
Certificato-Convenzione di Accreditamento

Sito
Determine
Bandi