Siti tematici

 



 
Nuova vita agli scarti di macellazione. L’istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna nella compagine del progetto PRISMA
Gli scarti della macellazione dei bovini prodotti presso lo stabilimento di macellazione della Cooperativa Produttori Arborea verranno recuperati e trasformati, dando vita a nuovi prodotti agronomici impiegati per il miglioramento della produttività di suolo e piante.
E’ il progetto PRISMA (PRodotti Innovativi ad alto valore agronomico dal recupero degli Scarti di Macellazione), che vede impegnato l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sardegna insieme ad altri quattro partner: la Cooperativa Produttori Arborea (capofila del progetto), le aziende BioSS e Abinsula, il Dipartimento di Agraria il Nucleo di Ricerca sulla Desertificazione dell’ Università degli Studi di Sassari.
Il progetto è stato finanziato dal Programma di Ricerca e Sviluppo del POR Sardegna 2014-2020 per circa 850.000 euro, e si concluderà alla fine del prossimo anno.

Fino ad oggi, in Sardegna, processi di riciclo e valorizzazione di scarti derivanti dai processi di macellazione sono state attività piuttosto trascurate. La maggior parte di queste eccedenze ha sempre rappresentato un rifiuto, ovvero un costo di produzione. PRISMA si propone di colmare questa lacuna, attraverso attività di recupero e trasformazione basate sull’utilizzo di lombrichi  in grado di degradare gli scarti organici. Il risultato di tale trasformazione sarà costituito da un fertilizzante che potrà essere utilizzato anche in agricoltura biologica.

Nello specifico, l’Istituto occupa della valutazione igienico-sanitaria dei sottoprodotti della macellazione bovina che verranno impiegati, e del fertilizzante organico ottenuto dopo il compostaggio tramite l’attività dei lombrichi, in collaborazione con il servizio veterinario di Igiene degli Alimenti della ASSL di Oristano. I responsabili del progetto per l’Istituto sono Sebastiano Virgilio e Tiziana Tedde, ma del gruppo di lavoro fanno parte anche Salvatorica Masala, Maria Teresa Uda, Giovanna Sanna, Sara Salza, Cristiana Serra e, per gli aspetti amministrativi, Pierangela Campagnani e Maria Franca Chessa. 








Amministrazione trasparente
Gare
Concorsi
Avvisi e
Comunicazioni

Regolamenti
Elenco incarichi
Contrattazione
integrativa

Provvedimenti
Amministrativi


Relazione Tecnica
Quaderni Informativi
Guide per l'utenza
Corsi/Seminari
Video

Informazioni
Link all'applicativo


La politica della Qualità
Elenco delle prove accreditate da Accredia
Certificato-Convenzione di Accreditamento

Sito
Determine
Bandi