Siti tematici

 



RICERCHE ministeriali - Anno 2005

Titolo Progetto:
Le principali mastopatie ad eziologia batterica nei caprini della Sardegna

N. identificativo: IZS SA 001/2005
Responsabile:
Dr. Leori Guido
razionale del progetto 1

La Sardegna è una delle Regioni italiane dove più intenso è l'allevamento della capra; caratteristica dell'allevamento caprino sardo è l'indirizzo verso la produzione di latte da destinare alla trasformazione. Recentemente nuovo impulso produttivo è stato determinato dall'interesse dell'industria per il latte caprino destinato al consumo diretto, per soddisfare le richieste di latte alimentare destinato alla prima infanzia e alle persone intolleranti al latte bovino. Sebbene questa spinta produttiva non abbia determinato quelle profonde trasformazioni del management aziendale registrate nell'allevamento della pecora da latte, anche l'allevamento caprino ha subito in questi ultimi anni una certa modernizzazione. Ne consegue che convivono nell'isola pratiche di allevamento apparentemente “ancestrali”, che prevedono il pascolamento brado di vaste superfici cd marginali, carenti nell'innovazione zootecnica, con realtà di allevamento altamente tecnologiche e paragonabili con quelle dei moderni allevamenti degli ovini. Pochi sono i lavori riportati in letteratura sulle mastopatie dei caprini, tuttavia su alcuni di questi (1-2-3), si fa chiaro riferimento ad episodi causati dall'infezione di alcune specie di stafilococchi coagulasi negativi (SCN) e di streptococchi. Questa evidenza porterebbe al paragone con l'allevamento ovino, nel quale la maggior parte delle infezioni mammarie diagnosticate negli ultimi anni sarebbe in gran parte da attribuirsi a microrganismi c.d. ambientali ed opportunisti come appunto gli stafilococchi coagulasi negativi e gli streptococchi. Le perdite dirette ed indirette (peraltro mai organicamente stimate) causate da alcuni di questi germi sembrerebbero ingenti e aggravate dal fatto che queste forme, quasi sempre subcliniche, sono di difficile identificazione. Questo lavoro permetterebbe di verificare l'eventuale esistenza di differenze fra le mastopatie caratteristiche dell'allevamento ovino e quelle dell'allevamento caprino e, per quest'ultima tipologia, fra allevamenti con diverso grado di management. Sempre nello stesso monitoraggio sarà possibile valutare l'eventuale ruolo epidemiologico svolto dagli allevamenti misti, ovini e caprini Questa indagine preliminare, in prospettiva, potrebbe consentire la messa a punto di un piano globale di risanamento dalle infezioni mammarie delle greggi caprine, infatti le misure di prevenzione e di controllo sulle quali si basa un piano di risanamento si realizzano solo attraverso mirati interventi igienico-sanitari, terapeutici e di profilassi, per l'attuazione dei quali sono necessarie quelle conoscenze eziologiche ed epidemilogiche di base che si intendono soddisfare nel lavoro.

Schematicamente gli obbiettivi che si pone il progetto sono:

1  Isolare attraverso metodiche colturali tradizionali le principali specie batteriche responsabili delle mastopatie caprine negli allevamenti sardi.

2  Differenziare e identificare sia attraverso tecniche biochimiche che biomolecolari le specie responsabili delle suddette mastopatie.

3  Verificare l'eventuale differenza esistente fra le popolazioni di stafilococchi infettanti i caprini e quelle infettanti gli ovini utilizzando l'analisi gnomica con PFGE.

4  Creare una ceppoteca per gli stafilococchi e gli streptococchi agenti eziologici di mastite nei caprini.

5  Predisporre un'analisi epidemiologica che consenta di valutare la prevalenza e l'incidenza di alcune mastiti ad eziologia batterica negli allevamenti caprini della Sardegna.

6  Produrre e diffondere materiale tecnico informativo su diverse problematiche conseguenti alle mastopatie dei caprini.



Amministrazione trasparente
Gare
Concorsi
Avvisi e
Comunicazioni

Regolamenti
Elenco incarichi
Contrattazione
integrativa

Provvedimenti
Amministrativi


Relazione Tecnica
Quaderni Informativi
Guide per l'utenza
Corsi/Seminari

Informazioni
Link all'applicativo


La politica della Qualità
Elenco delle prove accreditate da Accredia
Certificato-Convenzione di Accreditamento

Sito
Determine
Bandi