Siti tematici

 



RICERCHE ministeriali - Anno 2001

Titolo Progetto:
Molluschi bivalvi destinati al consumo umano: efficienza dei processi depurativi nei confronti dei virus epatici e parametri igienico sanitari indicati nel D. Lvo 30 dicembre 1992 n. 530 e successive modifiche

N. identificativo: IZS LT 01/2001
Responsabile:
Dr. ssa Pisanu Margherita
razionale del progetto 51

La presente U.O. si prefigge l'obiettivo di valutare e confrontare le capacità depurative nei confronti di enterovirus, con particolare riferimento a quelli epatitici (HAV, HEV), eventualmente presenti in molluschi bivalvi destinati al consumo umano. Le tipologie di impianti monitorati saranno: 1) ciclo chiuso e ciclo aperto in un sistema di tipo verticale (beans) presenti in uno stesso impianto; 2) ciclo chiuso di tipo orizzontale e ciclo chiuso di tipo verticale; 3) ciclo chiuso verticale/orizzontale e ciclo aperto. Tale obiettivo sarà perseguito mediante analisi di tipo virologico, con l'ausilio di tecniche di biologia molecolare quali Polimerase Chain Reaction (PCR) e nested-PCR, e microbiologico mediante la ricerca dei parametri indicati dal D.M. 31 luglio 1995. Al fine di non effettuare contaminazioni ambientali, con i ceppi virali di riferimento, saranno dapprima valutati i parametri chimico-fisici e costruttivi degli impianti commerciali monitorati; in seguito verrà realizzato un impianto pilota dimensionato, sul quale si effettueranno le infezioni sperimentali con ceppi virali e batterici. Dai dati ottenuti dalla fase di depurazione sperimentale, potranno poi essere date indicazioni su eventuali modifiche da effettuare sugli impianti commerciali; tutto ciò per monitorare il processo depurativo in lotti di bivalvi destinati al commercio. Saranno inoltre ricercati eventuali parametri indicatori accessori a quelli attualmente in uso per la determinazione di biomolecole inquinanti nei molluschi, e virus enterici presenti prima e dopo i processi depurativi. Per comprendere al meglio il processo depurativo e l'efficacia dei sistemi commerciali si valuterà: A) sfruttamento dell'acqua in relazione al processo depurativo (numero massimo dei cicli depurativi eseguibili con un unico lotto di acqua); B) possibili correlazioni con i parametri chimico fisici delle acque di depurazione; C) l'efficienza del processo depurativo nei confronti dei virus e batteri. Avendo la possibilità di monitorare un impianto a ciclo chiuso che utilizza acqua marina “purificata” e un analogo impianto che utilizza acqua marina ricostituita con acqua potabile, proveniente da fonti idriche comunali, si valuterà l'efficienza dei due processi mediante analisi comparativa. In ultimo, ma non per questo meno significativo, si cercherà di correlare tra loro i seguenti indicatori: massimo quantitativo di bivalvi da depurare e parametri chimico-fisici in relazione alla tipologia di sistema depurativo.



Amministrazione trasparente
Gare
Concorsi
Avvisi e
Comunicazioni

Regolamenti
Elenco incarichi
Contrattazione
integrativa

Provvedimenti
Amministrativi


Relazione Tecnica
Quaderni Informativi
Guide per l'utenza
Corsi/Seminari

Informazioni
Link all'applicativo


La politica della Qualità
Elenco delle prove accreditate da Accredia
Certificato-Convenzione di Accreditamento

Sito
Determine
Bandi